Progetto ChiAMACI

Progetto ChiAMACI

Il nostro Comitato, nell’ottica della mission generale di Croce Rossa, ogni anno studia progetti per far si che nessuno venga dimenticato, che nessuno venga lasciato solo e che ogni tipo di sofferenza venga alleviata.

Finalmente possiamo annunciarvi che a breve prenderà vita un progetto a cui lavoriamo da anni che riguarderà il Telesoccorso, a dimostrazione del fatto che pazienza, determinazione e costanza sono necessari per creare qualcosa di così dettagliato e delicato, modellato sulle esigenze di un intera popolazione. “ChiAMACI”, questo è il nome del nostro progetto, non si limita ad essere solamente un progetto ma vuole essere il primo mattoncino di un grande opera che racchiuda tutto quello che abbiamo sempre sognato quando parliamo di “Sociale”.

Mai come in questo particolare periodo storico abbiamo capito quanto è importante non dimenticarci delle persone vulnerabili: anziani, disabili, persone con particolari patologie. Troppo spesso, presi dalla quotidianità e dall’abitudine non facciamo caso a quanto, per queste categorie di persone, molto cose non siano così scontate. Fare una chiacchierata, avere accessibilità a servizi, poter avvisare un contatto di emergenza.

Il progetto, che sarà finanziato dalla Regione Lazio sull’Avviso Pubblico “Comunità Solidali 2019” ci vede in rete con il Distretto Rieti 2, il Distretto Alta Sabina, il Comune di Cantalupo in Sabina, che ci darà in comodato d’uso gratuito un locale per la sua realizzazione, ed il Centro Sociale Anziani di Cantalupo in Sabina che ci aiuterà ad informare gli utenti sulle attività o i servizi rivolti in maniera specifica agli anziani.

Con i due Distretti invece individueremo le prime 100 persone che per un anno testeranno la nostra idea in modo totalmente gratuito. Dopo questo periodo di prova in cui avremo l’ occasione di migliorare e ridefinire ancora meglio ogni dettaglio, il servizio sarà esteso a tutta la cittadinanza che ravvisa problemi di salute compatibili.

Di base dunque si tratta di un servizio di Telesoccorso. Ad ogni utente sarà installata nella propria abitazione una centralina collegata 24 ore su 24 ad una centrale operativa che risponderà ad ogni segnale di emergenza inviatogli dall’ utente tramite la pressione di un bottoncino inserito in una piccola macchinetta portatile o un braccialetto. Ogni settimana, i Volontari si assicureranno di contattare l’utente per assicurarsi del suo stato di salute, per scambiare due chiacchiere o per aiutarlo in qualsiasi bisogno o richiesta col fine ultimo di creare per ogni utente un punto di riferimento, un amico a cui poter chiedere aiuto!

Nessun merita di essere lasciato solo e noi siamo e saremo sempre ovunque per chiunque!